Uno agronomo, l’altro biologo. Due ‘insospettabili’ professionisti il primo di Licata, il secondo di Catania si dilettavano a spacciare marijuana.

Gli agenti della Squadra Mobile di Ragusa e i colleghi di Vittoria hanno arrestato Calogero Alberto Messina, 34 anni, di Licata e Antonino Fasolo, 28 anni , catanese. per traffico di sostanze stupefacenti del tipo marijuana.

 Le indagini che hanno portato ai due arresti e al sequestro di droga sono state avviate dopo la segnalazione di un movimento ‘strano’ di persone nell’azienda agricola gestita da Messina, a Chiaramonte Gulfi.

Durante la perquisizione grazie al cane antidroga “Sky” sono stati inizialmente scoperti solo 30 grammi di marijuana e poi, grazie al cane “Vite” gli altri 620 grammi.

 Dopo il ritrovamento della prima parte di sostanza stupefacente, i due giovani continuavano ad essere particolarmente nervosi: è stato il cane a scoprire la presenza di sostanze stupefacenti in un’altra stanza. All’interno di una scatola in polistirolo porta vivande c’erano altri 620 grammi che l’agronomo Messina ha detto di essere suoi.