“Liberare le aziende pubbliche dall’invadenza della politica e applicare questo criterio a partire dalle aziende sanitarie e ospedaliere: questo deve essere uno degli obiettivi principali che la nuova amministrazione regionale deve porsi e bene ha fatto la Cgil di Catania a ribadirlo”.

Lo afferma il parlamentare catanese del Partito Democratico, Giuseppe Berretta, intervenendo in merito alla richiesta avanzata oggi dal segretario generale della Camera del Lavoro etnea, Angelo Villari.

L’esponente democratico condivide “la richiesta di una forte discontinuità avanzata da Villari”  e confida “nella capacità del presidente Crocetta e dell’assessore Borsellino di farsi interpreti di questa esigenza”.

“Dopo anni in cui a prevalere sono state le logiche dell’appartenenza politica, fatte salve rarissime eccezioni, è ora – sottolinea Berretta – di tornare a scegliere i manager della sanità sulla base di criteri manageriali: anche questa è la rivoluzione che i siciliani si aspettano dalla nuova amministrazione regionale”.