“Chiedo scusa alla famiglia Raciti e alla polizia”. Lo ha dichiarato Pietro Arcidiacono, il calciatore della Nuova Cosenza (serie D) che sabato scorso dopo aver segnato una rete ha esposto una maglietta con la scritta “Speziale innocente”.

“Per quanto riguarda la questione della maglietta esposta dopo il gol, voglio precisare che si e’ trattato di un gesto di conforto nei confronti della famiglia Speziale che non sta attraversando un buon momento -ha detto nel corso di un incontro con i giornalisti all’hotel Royal a Cosenza-. Sono molto dispiaciuto, anche perche’ non volevo offendere la famiglia Raciti né la Polizia, non era mia intenzione. Sono molto dispiaciuto”.