Martedì 2 maggio alle 20.30 al cinema LUX di Messina e mercoledì 3 maggio alle 20.20 al King di Catania verrà presentato il film “Il padre d’Italia”.

La pellicola, firmata alla regia da Fabio Mollo e alla sceneggiatura da Josella Porto, è stata girata in parte nelle città dello stretto (Reggio Calabria e Messina) e vede protagonisti Isabella Ragonese e Luca Marinelli nei panni, rispettivamente, di Mia e Paolo.

“Si tratta di due personaggi diversissimi – ha detto la sceneggiatrice Josella Porto – solo in apparenza, in realtà sono entrambi puri, sono fragili, sono perennemente fuori luogo, dovevano incontrarsi per forza”.

Il film racconta la storia di un trentenne, con un passato segnato dal dolore, che vive una vita solitaria. Una notte, per caso, incontra una coetanea al sesto mese di gravidanza. Decide di riaccompagnarla a casa. Da quel momento la vita cambierà. Entrambi iniziano un viaggio attraverso l’Italia scoprendo insieme un irrefrenabile desiderio di vivere.

“Essere genitore – ha dichiarato il regista Fabio Mollo – fa parte della natura dell’essere umano. Con questo lavoro cerco di riflettere su uno dei temi centrali della nostra società e in particolare della mia generazione: il futuro. Un futuro che è rappresentato principalmente dal momento in cui si smette di essere figli e si comincia a diventare genitori”.

Alla proiezione al cinema LUX di Messina seguirà un dibattito moderato dalla professoressa Alessia Cervini mentre alla presentazione catanese interverrà la giornalista Ornella Sgroi che discuterà il tema affrontato dalla pellicola. In sala saranno presenti anche il regista e la sceneggiatrice.