Ci sono l’olio extravergine d’oliva, i biscotti a ‘S’, i vasetti di miele, la confettura di fragole, lo zafferano puro, il patè di olive e quello di ortaggi, la frutta martorana, le paste di mandorla. Sono i prodotti della tradizione siciliana pronti a soddisfare le papille gustative dei londinesi.

Sbarca a Londra il ‘Sicily Fest’ che per il terzo anno consecutivo porta il meglio della Sicilia nel Regno Unito.

E’ Sarah Spampinato l’ideatrice del ‘Pop up market’ che alle falde dell’Etna con il ‘suo’ mercato popolare continua a riscuotere un enorme successo nei luoghi più caratteristici di Catania. Sarah ama Londra, i suoi viaggi continui la portano a conoscere nuove culture e insieme con la sua associazione costituita da giovani ragazzi che hanno deciso di non abbandonare la Sicilia, ma di restare per valorizzarla, decidono di creare il ‘Sicily Fest’ portando la Sicilia a Londra.

Cornice dell’evento è Bishop Square in Brick Lane, dove Spitafields E1, il market più glamour di Londra, incontrerà il market più glamour della Sicilia.

Un evento che racchiude design, art, handmade, new-recycle, accessories vintage & second hand, djset, food & beverage. Un market pop-up in puro stile metropolitano che invade con un forte impatto underground. Perfetto punto di fusione tra avanguardia e tradizione, è stato ormai consacrato a espressione di tendenza, in cui il classico e la stravaganza parlano la stessa lingua.

Il festival del cibo siciliano accompagnerà i visitatori in un viaggio immaginario nell’Isola offrendo loro odori e sapori indimenticabili. Ospiti d’eccezione: cassate, arancini, vino dell’Etna, dolci, confetture, liquori, musica, spettacoli con i pupi siciliani.