Grave lutto a Valverde dove è improvvisamente venuto a mancare Enzo Patanè, uno dei maestri della rosticceria siciliana ed in particolare della preparazione dell’arancino. A darne notizia è il quotidiano La Sicilia che ricostruisce come si sia spento un pezzo di storia del paese dell’hinterland di Catania.

Enzo Patanè era titolare di un laboratorio di arancini da diversi decenni  dove la gente, proveniente da molte aree del Catanese fa la fila per gustare le prelibatezze al ragù. E chi arriva anche dalla Sicilia occidentale, dove l’arancino cambia sesso e diventa femmina, non può non confermare l’eccellenza di quella piramide di riso.

“Nel centro storico di Valverde, lascia un vuoto incolmabile, non solo dal punto di vista gastronomico, ma soprattutto umano – scrive La Sicilia -. Persona amata e stimata. Gentiluomo lavoratore d’altri tempi. Insomma, si è spento un pezzo di storia valverdese. Tante le attestazioni di stima e di dolore sui social verso il “re indiscusso da generazioni degli arancini tra i più buoni dell’isola”.