Nonostante continui l’attività eruttiva dell’Etna, l’unità di crisi dell’aeroporto di Catania, valutate le favorevoli condizioni meteorologiche, ha cancellato tutte le precedenti restrizioni ai voli, così dalle ore 9.30 di stamani lo scalo di Fontanarossa è pienamente operativo.

Stessa situazione per Comiso dove ieri sono stati dirottati alcuni aerei nel periodo di inattività dell’aeroporto etneo.

Sul vulcano prosegue l’eruzione. L’emissione di cenere è quasi assente ed anche la colata che dalla bocca che si aperta alla base del Nuovo cratere di Sud Est si dirige verso la Valle del Bove, stamani, appare scarsamente alimentata ed ha rallentato la propria corsa, così come sono meno frequenti le esplosioni.  La situazione è tenuta sotto osservazione dagli esperti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.

Prosegue intanto il viavai di turisti incuriositi dall’attività del vulcano: anche stamani tantissimi si sono recati nelle zone dove è consentito osservare da distanza ravvicinata il fenomeno con l’accompagnamento delle guide.