Ventisette persone arrestate, tre provvedimenti cautelari notificati ad altrettante persone gia’ detenute e un indagato irreperibile.

Sono le cifre dell’operazione ‘Penelope’ della squadra mobile e dello Sco della polizia di Stato contro la cosca Cappello-Bonaccorso.

Gli arrestati sono: Massimiliano Balsamo, 42 anni, Salvatore Balsamo, 32, Giovanni Bruno, 59, Sebastiano Calogero, 32, Maria Rosaria Campagna, 48, Giovanni Catanzaro, 42, Carmelo Di Mauro, 41, Orazio Di Mauro, 35, Carmelo Giannino’, 54, Domenico Greco, 42, Giuseppe Guglielmino, 43, Carmelo Licandro, 46, Giuseppe Salvatore Lombardo, 40, Mario Lupica, 51, Emanuele Giuseppe Nigro, 35, Giuseppe Palazzolo, 51, Giuseppe Piro, 26, Giovanni Matteo Privitera, 50, Giuseppe Ravaneschi, 48, Claudio Calogero Rindone, 36, Salvatore Massimiliano Salvo, 35, Antonio Scalia, 30, Tommaso Tropea, 53, Mario Ventimiglia, 31, Sebastiano Vinci Luigi, 42, e Nunzia Zampaglione, 40.

Il provvedimento cautelare e’ stato notificato in carcere a  Andrea Cambria, di 54 anni, Antonio Fabio Rapisarda, di 30, e Santo Strano, di 51.

Sono accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso, associazione armata, traffico, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione e intestazione fittizia di beni.