Si avvicina l’atteso derby tra Palermo e Catania. Il morale dei tifosi rosanero è a pezzi dopo la disfatta di Bologna e forse solo un comico del calibro di Ernesto Maria Ponte può risollevare l’umore dei tifosi palermitani. Il noto attore siciliano protagonista di molte fiction, film e spettacoli teatrali è intervenuto a BlogSicilia per parlare del derby di Sicilia.

Ernesto, sabato è in programma il derby, che partita sarà?

“Sarà una partita di conferme per il Catania, un esame delicato per il Palermo. Ogni derby ha una sua storia ed è facile farsi prendere dall’entusiasmo. Sappiamo che può succedere di tutto, abbiamo visto come una spenta Sampdoria, vista al Barbera, poi ha vinto il derby della Lanterna con una facile 3-1″.

Che giudizio dai al Palermo in questa stagione?

“Penso che gli artefici di questo inizio in salita siano i dirigenti che non mettono abbastanza cuore in questa società. Capisco che in una azienda bisogna privilegiare i profitti, ma una squadra di calcio non è un’impresa normale, c’è una intera città che soffre o gioisce dietro ai loro beniamini per cui bisognerebbe fare attenzione quando si compiono certe scelte”.

Ti aspetti che i tifosi rosa riempiranno lo stadio o ci sarà un po’ di freddezza verso la squadra di Gasperini?

“E’ chiaro che al momento c’è molta delusione, per cui se c’è la possibilità di vederla a casa, perché il tifoso dovrebbe andare a spendere questi soldi? Appellarsi a loro in questo momento mi pare fuori luogo. I supporter sono consapevoli che quest’anno dalla dirigenza è stato assortito un organico non all’altezza e si potrebbe andare incontro a delle delusioni. Se io allestisco uno spettacolo di successo è normale che pretendo un grande pubblico, ma se lo spettacolo è un flop non ci può essere molta gente al seguito”.

Dunque chi vedi favorito?

“A mio parere il Catania è più forte, lo dice anche la classifica e lo vedo favorito. Anche se ogni derby sfugge ad ogni pronostico per cui mi giocherei una tripla”.

Ernesto, ci puoi raccontare un aneddoto divertente che ti è capitato nell’assistere ad una partita del Palermo?

Sì, una volta mi trovavo allo stadio ed ho assistito ad un match che non si schiodava dalla 0-0. Nel finale una punizione dell’ex capitan Biffi ci fece sperare, ma la sua conclusione fu talmente alta che finì in Curva. Allora un tifoso esclamo: ‘Il solito Biffi, che avi u tiro ru 0-0′. Ecco mi auguro invece che il derby non finisca a reti bianche e ci sia qualche rosanero che riesca a sbloccare il match.