Sapori, promozione del territorio e turismo emozionale. E’ questa la ricetta vincente messa in campo dalle Pro Loco d’Italia nella terza edizione di “Agri Travel & Slow Travel Expo”: il primo salone internazionale dedicato alla promozione del turismo rurale e slow in corso di svolgimento a Bergamo.

Sin dall’apertura della fiera grande successo di visitatori per la piazza dei “Sapori d’Italia”, l’area allestita dai 15 comitati regionali delle Pro Loco nella quale è possibile gustare prodotti e ricette tipiche.  “La tutela e valorizzazione dei prodotti tipici, la spinta di un turismo sostenibile, la salvaguardia del mondo rurale rappresentano la strada maestra per la promozione integrata del territorio” afferma il presidente delle Pro Loco d’Italia, Antonino La Spina.

“Molti di questi prodotti arrivano dai piccoli centri che hanno bisogno di svilupparsi e promuovere al meglio le loro potenzialità turistiche. In tal senso il 2017, Anno dei Borghi, costituisce un’importante occasione di crescita per questi territori”.

Nei giorni scorsi il Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, ha ufficializzato l’inserimento dell’Unione delle Pro Loco all’interno del Comitato di coordinamento dei borghi turistici italiani.

“Per noi –  dice La Spina – si tratta di una missione molto importante. La realizzazione del registro on line del patrimonio culturale immateriale e del calendario delle ritualità, a cui stiamo già lavorando, rappresenta il primo passo di questo importante percorso”

Nell’ambito del programma di appuntamenti organizzati dall’Unione delle Pro Loco nel corso della  manifestazione fieristica, domani alle ore 10 si terrà la presentazione dell’anteprima del volume “La cultura gastronomica delle province della Lombardia orientale” realizzato da Unpli Lombardia a cui seguirà l’illustrazione del ricettario “Cucina la crisi” ideato e realizzato dalla rete delle Pro Loco venete, in collaborazione con la Regione Veneto e l’Associazione dei consumatori.

Il programma della domenica mattina è arricchito dallo show cooking “Risotto alla villimpentese”, “Tortello amaro” e “Bresaola conservata 12 mesi nella cera d’api”, a cura delle Pro Loco lombarde. Ad “Agri Travel & Slow Travel Expo 2017” sono presenti i Comitati regionali UNPLI Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Trentino, Umbria, Veneto oltre ai “padroni di casa” della Lombardia.

Ad animare la piazza dei “Sapori d’Italia” interverranno diversi gruppi folcloristici provenienti da Marche, Lombardia e Puglia.