E’ catanese la donna accusata di avere abusato sessualmente del figlio minorenne travestita da suora. La donna è stata arrestata alla polizia postale di Catania nell’ambito di un’operazione antipedofilia e antisatanismo. La notizia si è diffusa solo in queste ore, per non compromettere le indagini,ma il provvedimento d’arresto è stato eseguito il mese scorso.

La donna è stata scoperta dagli agenti della polizia postale di Catania che hanno trovato in una zona di internet chiamata Deep web (un database pedopornografico con cinque milioni di file) delle immagini in cui la madre utilizzava croci per seviziare il figlio.

Nei confronti dell’indagata e’ stata emessa dal Gip un’ordinanza di custodia cautelare, su richiesta della Procura della Repubblica, che ipotizza il reato di abusi sessuali su minorenni e produzione di materiale pedopornografico.

elleffe